MAPPATURA SPAZI CONFINATI E PROCEDURE DI EMERGENZA

G.E.S.A.C. rappresenta un punto di riferimento per l’analisi e lo studio delle attività da eseguire in spazi confinati e/o sospetti di inquinamento.

Gli infortuni accorsi in ambienti confinati sono, nella quasi totalità dei casi, riconducibili ad una errata valutazione dei rischi e spesso ad una errata considerazione dello Spazio Confinato. Una corretta ed efficace mappatura rappresenta il primo passaggio del processo di valutazione dei rischi.

G.E.S.A.C. offre un team di Tecnici in grado di effettuare una dettagliata mappatura di tutti gli ambienti per i quali la gestione di un’eventuale emergenza risulti complessa, a prescindere da una mera classificazione di Spazio Confinato. A seguito di un’adeguata mappatura sarà possibile redigere le procedure per la gestione dell’emergenza, in adempimento alle disposizioni di cui al D.P.R. 177/11 e al D.Lgs 81/08.

Per qualsiasi ulteriore informazione contattaci compilando il form nella sezione contatti o direttamente via telefono; i nostri tecnici sono a tua completa disposizione.

MAPPATURA SPAZI CONFINATI E PROCEDURE DI EMERGENZA

G.E.S.A.C. rappresenta un punto di riferimento per l’analisi e lo studio delle attività eseguite in spazi confinati e/o sospetti di inquinamento.

Premesso che la Mappatura degli Spazi Confinati non rappresenta un obbligo legislativo, è importante evidenziare come la stessa rappresenti oggi la modalità corretta di affrontare il problema degli spazi confinati nell’ambito della valutazione dei rischi.

Infatti la corretta individuazione ed il riconoscimento degli spazi confinati all’interno dell’azienda sono tra i principali problemi che si riscontrano nella loro gestione. Ciò si traduce spesso in una mancata applicazione delle procedure ed, in generale, delle misure di tutela per la riduzione dei rischi.

Grazie all’esperienza maturata G.E.S.A.C. potrà coadiuvare l’azienda nella gestione degli spazi confinati dalla loro “mappatura”, all’aggiornamento della Valutazione dei Rischi, alla redazione di procedure specifiche secondo il D.P.R. 177/11 ed il Titolo IV del D. Lgs. 81/08 nonché all’analisi delle attrezzature e D.P.I. necessari, per concludere con gli Audit durante lo svolgimento delle relative attività al fine di verificare l’adeguatezza delle procedure e delle attrezzature impiegate.

Per ulteriori informazioni e preventivi

null

Recupero e Soccorso

null

Soluzioni per spazi confinati

null

Soluzioni per lavori in quota

null

Addestramento

null

Recupero e Soccorso

null

Soluzioni per spazi confinati

null

Soluzioni per lavori in quota

null

Addestramento